auster.jpg
 

Invisibile

Autore: 

Paul Auster

Editore: 

Einaudi

Anno: 

2009

Traduttore: 

Massimo Bocchiola

Numero Pagina: 

63

Berkeley, California. Tre anni di facoltà di legge. L'idea era fare qualcosa di buono, lavorare con i poveri e gli oppressi, impegnarmi a fianco dei calpestati e degli invisibili, e scoprire se mi riusciva di difenderli dalla crudeltà e dall'indifferenza della società americana. Altri sproloqui da intellettuale? So che qualcuno potrebbe pensarlo, ma io non l'ho mai vissuta in questo modo. Dalla poesia alla giustizia, dunque. Giustizia poetica, se vuoi. Perché, tristemente, resta un fatto: che al mondo c'è molta più poesia che giustizia.