Italia S.p.A. le profezie del capitale
 

Italia S.p.A. le profezie del capitale

Autore: 

Vittorio Emanuele Falsitta

Editore: 

Editoriale Fernando Folini

Numero Pagina: 

145

Soltanto la riforma del diritto di proprietà o meglio il riesame della funzione sociale della proprietà dei mezzi di produzione, avrebbe salvato un’intera società dalla schiavitù del denaro e dalla sottomissione.
V’erano anche i presupposti costituzionali per incamminarsi in quella direzione. Non serviva la rivoluzione francese. I principi giuridici sui quali costruire i volti dei nuovi diritti già abitavano il piano più nobile dell’ordinamento positivo. Da una parte, la Repubblica aveva il compito fondamentale di rimuovere gli ostacoli economici che di fatto limitavano la libertà e l’uguaglianza dei cittadini e ne impedivano il pieno sviluppo (Cost. art. 3, II); dall’altro, era stabilito che la proprietà privata non potesse svolgersi in contrasto con l’utilità sociale (Cost. art. 41,I)