L' ULTIMA LACRIMA
 

L' ULTIMA LACRIMA

Autore: 

Stefano Benni

Editore: 

Feltrinelli

Anno: 

1994

Numero Pagina: 

69

Bussano alla porta. E' un angelo biondo di sei anni con grandi orecchie, insieme ad un gigantesco orso col cappello da marinaio.
- Vi interessa uno spettacolo di danze ussare a domicilio? - chierde l' angelo-
-Da dove vieni? -
Il piccolo indica il nord, e fa capire che c'era neve e freddo, che se l' è vista brutta.
-Entrate, scaldatevi - li invito io.
- Ce l' ha fatta, cosa ti avevo detto? - grida Euridice, contenta. - C' è sempre qualcuno che ce la fa. -
- Potrei assaggiare un po' di quello stinco di bue? chiede timidamente l' orso.
- Non è di bue. E' lo stinco di un uomo molto cattivo.
- Non esistono uomini cattivi - dice l' orso - se sono cucinati bene.
Lo dice sempre anche lo stregone. Ci fu una gran festa a casa nostra, quella notte.
Grazie, stregone Mescal.