FigliaGuardiano.jpg
 

La figlia del guardiano

Autore: 

Jerry Spinelli

Editore: 

Mondadori

Anno: 

2017

Traduttore: 

Manuela Salvi

Numero Pagina: 

11

«Ferma!» dissi. Si fermò, in attesa, volgendomi la schiena. «Non puoi andartene.» «Ho del lavoro da sbrigare.» Andò nella sala da pranzo. «Sono io il tuo capo!» la chiamai, e immediatamente desiderai di potermelo rimangiare. Stranamente lei non sembrò essersela presa. Sospirò. «Signorina O’Reilly…» «Mi chiamo Cammie» la interruppi. «Signorina Cammie…» «No!» sbottai. «Senza signorina. Solo Cammie.» Lei mi fissò. «Dillo.» Lei continuò a fissarmi. «Per favore!» Adesso era arrabbiata. Il mio nome, appena udibile, venne fuori come un respiro: «Cammie…». E se ne andò. Quello era il quarto giorno delle vacanze estive dei miei dodici anni, e avevo deciso che Eloda Pupko sarebbe diventata mia madre.

Ritratto di Giovanni Pisciottano

Grazie

Ritratto di Staff

Ciao Giovanni sei nella classifica settimanale del mese di maggio. Scegli 10righe che più ti piacciono partendo da oggi lunedì 24 maggio a domenica 30maggio, riportando qui nei commenti nome utente e link delle righe scelte.

Ritratto di Giovanni Pisciottano

Jerry Spinelli (Norristown, 1º febbraio 1941)