s-l640.jpg
 

La lettera scarlatta

Autore: 

Nathaniel Hawthorne

Editore: 

San Paolo su licenza Mondadori

Anno: 

1999

Traduttore: 

Fausto Maria Martini

Numero Pagina: 

67

Da quel momento incominciò per Hester un nuovo supplizio, in quanto l'atteggiamento misterioso della bambina impediva alla madre di abbandonarsi ad ogni effusione di affetto verso di lei. Passavano, è vero, intere settimane senza che la bambina si occupasse più della lettera scarlatta; ma poi, d'un tratto, Pearl tornava a guardare quell'emblema, con lo stesso strano sorriso, e allora per Hester era una pena quasi mortale [...]. In un pomeriggio d'estate, Pearl, già grandicella e in grado di trotterellare per i prati, si divertiva a raccogliere fiori campestri e a gettarli a sua madre, e una volta che le accadde di colpire in pieno la lettera scarlatta, si abbandonò ad espressioni di gioia.