Trovatura.jpg
 

La trovatura

Autore: 

Andrea Camilleri

Editore: 

La Repubblica

Anno: 

2020

Traduttore: 

Numero Pagina: 

34

Don Paolino si sentì mancari il sciato
«È grossa 'sta trovatura?».
«Grossissima. Cinco giarre. Seppellite ad almeno deci metri sutto terra. In quattro c'è oro. Nella quinta ci stanno diamanti e brillanti. Vi potiti accattare la Sicilia 'ntera».
Don Paolino aviva i vistiti attaccati alla pelli per il sudori. La maga continuò:
«State attento assà, però. 'Sta trovatura non è cpsa d'omo. È cosa soprannaturali, non saccio se divina o diabbolica, epperciò è cangiante».
«Che veni a diri?».
«Che ci stanno regole pricisi, masannò la trovatura scompari».

Ritratto di Giovanni Pisciottano

Andrea Calogero Camilleri (Porto Empedocle, 6 settembre 1925)