Le città invisibili
 

Le città invisibili

Autore: 

Italo Calvino

Editore: 

Oscar Mondadori

Anno: 

1993

Numero Pagina: 

126

Olinda non è certo la sola città a crescere in cerchi concentrici,come i tronchi degli alberi che ogni anno aumentano d'un giro. Ma alle altre città resta nel mezzo la vecchia cerchia delle mura stretta stretta, da cui spuntano rinsecchiti i campanili
le torri i tetti d'embrici le cupole,mentre i quartieri nuovi si spanciano intorno
come da una cintura che si slaccia.A Olinda no:le vecchie mura si dilatano portando con sé i quartieri antichi. ingranditi mantenendo le proporzioni su un più largo
orizzonte ai confini della città;essi circondano i quartieri un pò meno vecchi ,pure cresciuti di perimetro e assottigliati per far posto a quelli più recenti che premono da dentro; e così via fino al cuore della città:un 'Olinda tutta nuova che nelle sue dimensioni ridotte conserva i tratti e il flusso di linfa della prima Olinda e di tutte
le Olinde che sono spuntate una dall'altra;e dentro questo cerchio più interno spuntano - ma è difficile distinguerle l'Olinda ventura e quelle che cresceranno in seguito.

Ritratto di Natalina

Ogni tanto scelgo l'Autore,un preveggente...troppo bravo!!!

Ritratto di DAG

Uno dei libri più belli che abbia mai letto.

Ritratto di Staff

Ciao Natalina, le tue 10 righe sono nella classifica finale di ottobre. Smile

Pagine