IMG_20200802_213720 (1).jpg
 

Le novelle della Pescara

Autore: 

Gabriele D'Annunzio

Editore: 

Mondadori

Anno: 

1972

Traduttore: 

--

Numero Pagina: 

41

Il viatico uscì dalla porta della chiesa a mezzogiorno. Su tutte le strade era la primizia della neve, su tutte le case la neve. Ma in alto grandi isole azzurre apparivano tra le nuvole nevose, si dilatavano sul palazzo di Brina lentamente, si illuminavano verso la Bandiera. E nell'aria bianca, sul paese bianco appariva subitamente il miracolo del sole.
Il viatico si incamminava alla casa di Orsola dell'Arca. La gente si fermava a veder passare il prete indecente a capo nudo, con la stola violacea, sotto l'ampio ombrello scarlatto, tra le lanterne portate dai clerici accese.
La campanella squillava limpidamente accompagnando i Salmi sussurrati dal prete. I cani vagabondi si scansavano dai vicoli al passaggio. Mazzanti cessò di ammucchiare la neve all'angolo della piazza...