9788845924460_0_221_0_75.jpg
 

Lettera di una sconosciuta

Autore: 

Stefan Zweig

Editore: 

Adelphi

Anno: 

2009

Traduttore: 

Ada Vigliani

Numero Pagina: 

44

Oggi invece capisco bene - e sei stato tu a farmelo capire - che il volto di una ragazza, di una donna, deve essere per un uomo qualcosa di straordinariamente mutevole perché, nella maggioranza dei casi, rispecchia solo una passione, un gesto infantile, un moto di stanchezza, e svanisce con la stessa facilità di un'immagine allo specchio; capisco insomma che un uomo può dimenticare tanto più facilmente il viso di una donna, perché l'età vi lascia il segno delle ombre e della luce, perché i vestiti che ella indossa lo incorniciano diversamente da una volta all'altra. 

Ritratto di Francesca Cammisa

Grazie Lol 

Ritratto di Staff

Ciao Francesca, sei nella classifica di novembre, 10righe scelte da Voi utenti.