Ickabog.jpg
 

L'Ickabog

Autore: 

J.K. Rowling

Editore: 

Salani

Anno: 

2020

Traduttore: 

Valentina Daniele

Numero Pagina: 

61

In quel preciso momento, una figura scura e viscida saltò fuori dal muro di nebbia e si lanciò contro di loro. Flappone emise un grido acuto e Scaracchino cercò di colpire la creatura, mancandola solo perché quella si afflosciò a terra, in lacrime. Fu allora che Scaracchino si rese conto che quel mostro di fango ansimante e balbettante era, in realtà, Re Teo il Temerario.
«Grazie al cielo vi abbiamo trovato, Vostra Maestà! Vi abbiamo cercato dappertutto!» gridò Scaracchino.
«Ick-Ick-Ick...» piagnucolava il re.
«Ha il singhiozzo» disse Flappone. «Mettiamogli paura».
«Ick-Ick-Ickabog!» gemette Teo. «L’ho v-v-visto! Un mostro gigantesco... per poco non mi prendeva!»
«Ehm... domando scusa?» esitò Scaracchino.
«Il m-mostro esiste!» singhiozzò Teo.

Ritratto di Giovanni Pisciottano

Joanne Rowling (Yate, 31 luglio 1965)