L'ultima settimana di settembre
 

L'ultima settimana di settembre

Autore: 

Lorenzo Licalzi

Editore: 

Rizzoli

Anno: 

2015

Numero Pagina: 

164

Quando le persone dormono, si riescono a cogliere realmente le somiglianze perché hanno i lineamenti rilassati. Allora ci si accorge di tutti i particolari di un viso, si riescono a individuare tratti morfologici infinitesimali, le somiglianze più profonde e nascoste, che basta niente e si perdono, confondendosi nella mimica.
Si riesce addirittura a capire come saranno da vecchi, che faccia avranno. Basta saper osservare. È privilegio di pochi saper osservare, essere consapevoli nel momento; dopo sono capaci tutti, o quasi. Io lo chiamo il senso dell’orientamento, metafora di quello vero ma con una accezione molto più ampia: la vita.

Ritratto di iacov.angie

capisco le tue emozioni contrastanti, Emma, che personalmente ho trovato ben incastrate e bilanciate, senza "stonature". Buona lettura!!!! ;))

Ritratto di Emma Aquilanti

sto leggendolo, per il momento sono combattuta fra il sorridere a tanto fine humor e un pò di tristezza nel considerare il lato drammatico della storia. Procedo e poi lascio altre mie considerazioni, giudizio iniziale : libro interessante che mi coinvolge.

Ritratto di iacov.angie

cara emma, sarò curiosa di sapere cosa ne pensi!! :=)

Ritratto di Emma Aquilanti

è un ottimo binomio : ironico e profondo, quello che ci vuole in certi momenti del giorno, della vita. Me lo sono comperato ! adesso mi ci fiondo dentro le pagine ma tu metti ancora suggerimenti per altre letture che ti leggo sempre con attenzione. poi ti dirò cosa penso anch'io dell'ultima settimana di settembre che per il titolo è come un pò un addio all'estate. Ne verrà un'altra , basta aspettare leggendo che l'autunno e l'inverno conciliano. Grazie ancora

Ritratto di iacov.angie

emma, io lo consiglio!! un libro ironico ma profondo al tempo stesso!

Ritratto di Emma Aquilanti

e dopo averti ringraziato per i tuoi flash su questo libro sai cosa ti dico : che me lo compero ! ci azzecchi sempre con le tue 10 righe !