MARGHERITA DOLCE VITA
 

MARGHERITA DOLCE VITA

Autore: 

Stefano Benni

Editore: 

Universale Economica Feltrinelli

Anno: 

2006

Numero Pagina: 

189

Ci siamo trovati al buio, in una giungla di vecchie biciclette. papà le aveva accatastate tutte in fondo. ho visto la signora Legnano con il manubrio ferito. Dormiva. Per un attimo mi è sembrato tutto come una volta. Odore di muffa, vecchio legno e bambole morte. Era ancora la nostra stanza dei giochi. Ogni armadio nascondeva un segreto, ogni scopa era la testa di una strega, ogni ombra un dinosauro. L'odore era lo stesso, e uguale il rumore del nostro respiro. giochiamo ancora Giacinto, Luisa, Lorenza, Erminio, avrei voluto dire.
Vieni a giocare con noi, Angelo.
E ho sentito un fremito. Un lamento. o forse solo il vento, dalla finestra aperta.

Ritratto di monicapolelli

Quanti ricordi delle vecche bici delle nonne ......

Ritratto di Natalina

Simpatiche...queste righe,io pedalo con una Legnano,ha 32 anni...ciao Francesca

Pagine