Mattatore.jpg
 

Mattatore. Vita e parole di Vittorio Gassman

Autore: 

Roberto Bosio

Editore: 

Bradipolibri

Anno: 

2015

Traduttore: 

Numero Pagina: 

14

Non c’è nessuna finzione, perché il caratterista colpito dal manrovescio finisce con la mandibola lussata… Le botte finte che si vedono nei film di Bud Spencer e Terence Hill non fanno per lui. Ne sa qualcosa Paolo Villaggio. Durante le riprese di Brancaleone alle crociate, il suo personaggio – quello del soldato Thorz – duella con Brancaleone e dai primi colpi dati capisce che è il Mattatore è pericoloso, perché “se ti prendeva un braccio te lo spezzava”.
Alla fine gli va bene, visto che se la cava con qualche pedata nel sedere (anche in tv continuerà a prendere calci…).