Memorie dal sottosuolo
 

Memorie dal sottosuolo

Autore: 

Fedor Dostoevskij

Editore: 

Biblioteca universale Rizzoli BUR

Anno: 

1995

Traduttore: 

Milli Martinelli

Numero Pagina: 

117

Ne conoscevo una: “Ecco” diceva “ti amo tanto e per amore ti tormento, e tu devi sentirlo”. Lo sai che per amore apposta si può tormentare una persona? Soprattutto le donne. Una pensa fra sé e sé “Poi lo amerò e lo accarezzerò tanto che non gli fa male se adesso lo tormento un po’”. […] tutto per amore. E come è bello far la pace dopo aver litigato, accusarsi e chiedere perdono! È così bello per entrambi, diventa d’un tratto così eccitante che è come se si fossero incontrati per la prima volta, e fosse nato fra di loro l’amore. E nessuno, nessuno deve sapere cosa succede fra marito e moglie, se si amano. [..] L’amore è un mistero divino e dev’essere tenuto segreto a tutti gli sguardi estranei qualunque cosa accada. Diventerà più sacro e più bello. Aumenterà la stima reciproca: e sulla stima si costruisce tutto. E una volta che l’amore c’è

Ritratto di Francesca Cammisa
grazie :)
Ritratto di Staff
Fëdor Michajlovič Dostoevskij, nasce a Mosca il 30 ottobre 1821.
Ritratto di Staff
Ciao Francesca, sei nella finale di luglio, 10righe scelte dalla redazione.