download (8).jpg
 

Occhi di sale

Autore: 

Massimo Granchi

Editore: 

Palabanda Edizioni

Anno: 

2015

Numero Pagina: 

78

La sera scrivo. Mi chiudo nella mia stanza che ha ancora gli stessi mobili di quando ero ragazzo, i gialli di Agatha Christie ordinati in numeri crescenti sulla mensola, i romanzi acquistati per corrispondenza e accatastati nella libraria: Verga, Pirandello, Deledda, James, Tolstoj, Hesse, ma anche i fumetti, le collezioni di Topolino e gli almanacchi. Vesto i panni dello scrittore emergente tormentato dai propri sogni di rivalsa.
La scrittura è diventata la mia silente realtà alternativa. Penso sia sufficiente essere creativo e ottimista per riuscire a realizzare i propri desideri. Sono in grado di scrivere in ogni momento della giornata e questo mi dà una sensazione di compiutezza. Invio l'ennesimo racconto breve ai concorsi letterari certo che non potranno ignorare il mio genio.