Olive, ancora lei.jpg
 

Olive, ancora lei

Autore: 

Elizabeth Strout

Editore: 

Einaudi

Anno: 

2020

Traduttore: 

Susanna Basso

Numero Pagina: 

2142

A spaventarlo era la scoperta di aver vissuto gran parte della sua vita senza sapere chi era né che cosa stava facendo. Questo gli procurava un tremore interno, e non riusciva a trovare le parole per comunicare quel che provava, nemmeno a se stesso. Ma sentiva di aver vissuto la propria vita in modo inconsapevole. Come se avesse avuto una grossa chiazza cieca esattamente davanti agli occhi. E non capisse, non avesse mai capito davvero, come lo percepivano gli altri. E anzi, nemmeno come lui percepiva se stesso.