s-l1600.jpg
 

PAESI TUOI

Autore: 

Cesare Pavese

Editore: 

Mondadori

Anno: 

1970

Numero Pagina: 

119

La stanza sopra la cucina era grande, con gli agli e la meliga attaccati al muro. C’era la finestra aperta e un lettone di legno con la madonna e il ramulivo. Chi sa quante ne ha viste questa madonna. Ma l’odore era lo stesso del portico perché il pavimento era di mattoni. Sentivo cantare da qualche stanza, piano come se discorressero; era l’Adele che addormentava il bambino. Gisella dormiva in un altro posto, perché quello era un letto da sposi. Chi sa se Talino gliel’ha fatta in un letto o l’ha buttata in un prato. Ma un bel momento li sento gridare, lui e loro. Veniva da dietro la casa. Allora torno sotto, accendo la sigaretta, e mi siedo sul trave a guardare le punte delle piante.

Ritratto di Barbaraa

Ciao, scelgo le 10righe di Alessandra Bianchi 

https://www.10righedailibri.it/10righe/tutta-la-vita-che-resta?iframe=tr...

Ritratto di Staff

Ciao sei nella finale settimanale di marzo. Scegli 10righe he più ti piacciono partendo da lunedì 1 aprile a domenica 7 aprile. Riportando qui nei commenti nome utente e link 10righe scelte.