Papà Goriot
 

Papà Goriot

Autore: 

Honoré de Balzac

Editore: 

Istituto Geografico De Agostini

Anno: 

1982

Traduttore: 

Renato Mucci

Numero Pagina: 

211

Ah!, se fossi ricco, se avessi conservato il mio patrimonio, se non gliel’avessi donato, esse sarebbero qui, mi leccherebbero le guance coi loro baci! Abiterei in un palazzo, avrei belle stanze, domestici e fuoco per riscaldarmi; esse sarebbero tutte in lacrime, coi loro mariti e i loro figli. Avrei tutto questo. E invece, nulla! Il denaro procura tutto, anche le figlie. Oh!, Il mio denaro, dov’è? Se avessi tesori da lasciare, esse mi assisterebbero, mi curerebbero; le sentirei, le vedrei.
Ah!, mio caro figliuolo, mio solo figliuolo, preferisco l’abbandono in cui sono lasciato, e la miseria! Almeno, quando un poveretto è amato, è ben sicuro d’essere amato Ma no!, vorrei essere ricco, perchè allora le vedrei. In fede mia, chi sa?

Ritratto di Emy

Partecipo al Giuoco domenicale #29: Righe d'oltralpe
http://scrivi.10righedailibri.it/giuoco-domenicale-29-righe-doltralpe