Red Knight. Il cavaliere rosso
 

Red Knight. Il cavaliere rosso

Autore: 

Miles Cameron

Editore: 

Fanucci

Anno: 

2017

Traduttore: 

Adriano Angelini

Numero Pagina: 

38

Uccise tutti quelli che riuscì ad afferrare, fino a che i suoi artigli non furono ricoperti totalmente di sangue, gli arti dolenti. Molti urlarono, si ostacolarono, gli artigli a colpire alla cieca come un ariete assediato, e chiunque toccava, uomo o donna, veniva ucciso. Se avesse potuto avrebbe ucciso ogni essere umano del mondo. Il suo piccolo era morto. Il suo cucciolo era stato ucciso.
Quindi riuccise, e riuccise, e tutti scapparono in ogni direzione.
Quando non poté più acchiapparne, tornò indietro e sventrò i cadaveri, ne trovò alcuni ancora vivi e si assicurò che crepassero nel terrore.
Il suo cucciolo era morto.
Ma non ebbe tempo per piangere. Prima che gli umani potessero radunare i loro potenti arcieri e i loro mortali soldati vestiti d'acciaio, raccolse l'altro piccolo sopravvissuto, ignorò il dolore e la fatica e tutta la paura e il panico che sentiva così forte in quell'orrore monotono che erano i territori umani, e fuggì.

Ritratto di Giovanni Pisciottano
Grazie Staff e grazie Barbara :)
Ritratto di Staff
Ciao Giovanni, le tue 10righe sono nella classifica finale del mese di febbraio. 10righe scelte da Voi utenti.
Ritratto di Giovanni Pisciottano
Miles Cameron, pseudomino di Christian Gordon Cameron (Pittsburgh, 16 Agosto 1962)