Se la luna mi porta fortuna
 

Se la luna mi porta fortuna

Autore: 

Achille Campanile

Editore: 

BUR Rizzoli

Anno: 

1975

Numero Pagina: 

71

Quando si cominciò a viaggiare con i treni, si rimpiansero le diligenze postali e si disse che quello era viaggiare.
Quando si viaggerà soltanto per aria, si rimpiangeranno i treni e si dirà che in essi era la poesia del viaggio.
Giorno verrà in cui si rimpiangeranno gli aeroplani a causa d'imprevedibili mezzi di locomozione. In realtà, i grandi espressi internazionali hanno una loro poesia, che s'intende quando, all'ora del tramonto, essi traversano le sconfinate praterie dagli orizzonti bassi e nuvolosi, Non parliamo, poi dei grandi vetri lucidissimi, battuti dalla pioggia, dei paralumi rosa nelle vetture-ristorante, dei fazzoletti agitati ai finestrini e degli angoli intrisi di lagrime.
Ma, più che gli espressi internazionali, si rimpiangeranno i piccoli treni che,nelle sere d'inverno,si arrampicano su per le montagne.
È una delizia viaggiare in questi treni.

Ritratto di Emma Aquilanti

grazie ! allora è questione di "luna" che porta fortuna e ben venga, occhio alla luna piena domani sera e buona fortuna a tutti !

Ritratto di 10 righe dai libri

Emma : ) le tue 10 righe sono state scelte dalla redazione! Sei in finale nella classifica di ottobre. Complimenti!

Ritratto di 10 righe dai libri

Grazieee Smile

Ritratto di Emma Aquilanti

"Credo che a studiar bene Campanile si possa scrivere un bel saggio su tutti i meccanismi del comico " UMBERTO ECO