malaussene.jpg
 

Signor Malaussène

Autore: 

Daniel Pennac

Editore: 

Feltrinelli

Anno: 

1995

Traduttore: 

Yasmina Melaouah

Numero Pagina: 

63

Ecco com'erano, le serate del tuo avvento. Al momento dei saluti , Julius e io facevamo compagnia a Matthias in cerca di un taxi: "Allora, Benjamin... questa paternità?"
"Va bene, Matthias, la gestisco, come si usa dire oggi"
"La elabora?"
Scherzavamo un po'. La veste nuova delle parole è sempre ideale per farsi due risate.
"La assimilo. Il piccolo inquilino di Julie e io chiacchieriamo molto... Cioè, è soprattutto lui che ascolta. Lo metto al corrente di quel che lo aspetta. Sa, come nel quaranta, le istruzioni tattiche prima che l'eroe fosse paracadutato sulla patria occupata. Non più tardi di ieri gli ho raccomandato di sotterrare il paracadute appena avrò toccato terra... In tempo di pace come in guerra nessuno ti perdona la scoperta di un paracadute"