Splendore
 

Splendore

Autore: 

Margaret Mazzantini

Editore: 

Mondadori

Anno: 

2013

Numero Pagina: 

62

Non le rimproveravo nulla. Era un idolo, e gli idoli non si mettono in ginocchio a pulire il moccio ai propri figli. Mi sembrava normale che lei non sentisse il desiderio di spendere il suo tempo con me in quelle attività mediocri, ripetitive. La immaginavo intenta a scalare ben altre meraviglie, colmo di devozione come mio padre. Vivevo ai piedi di un altare, di un simulacro incendiato di promesse, mi specchiavo beato per riverberare una goccia del suo splendore. E a ripensarci tutte le mie stranezze altro non furono che un modo per trovare una strada verso di lei, per rendermi interessante ai suoi occhi. L'unica cosa che volevo era somigliarle.
Crescendo imparai a provocarla, e quando la vidi arrabbiarsi con me con la stizza di chi riconosce un proprio insopportabile difetto, sorrisi appagato. Sapevo che dovevo meritarmelo quel cuore, che nulla era scontato per lei.