Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico
 

Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico

Autore: 

Luis Sepúlveda

Editore: 

Guanda

Anno: 

2012

Traduttore: 

Ilide Carmignani

Numero Pagina: 

8

Potrei dire che Mix è il gatto di Max, oppure che Max è l’umano di Mix, ma come ci insegna la vita non è giusto che una persona sia padrona di un’altra persona o di un animale, quindi diciamo che Max e Mix, o Mix e Max, si vogliono bene.
Max e Mix, o Mix e Max, vivevano in una casa di Monaco di Baviera e la casa era in una strada fiancheggiata da alti ippocastani, splendidi alberi che d’estate offrivano una bella ombra e che furono sempre la grande gioia di Mix e la grande preoccupazione di Max.
Quando Mix era piccolino, approfittando di una distrazione di Max e dei suoi fratelli, uscì in strada, sentì il richiamo dell’avventura, si arrampicò sui rami più alti di un ippocastano e, una volta lassù, scoprì che scendere era più difficile che salire, perciò tenendosi ben stretto al ramo cominciò a miagolare per chiedere aiuto.

Ritratto di Giovanni Pisciottano

Grazie Staff Smile

Ciao Giovanni, sei nella finale di giugno. 10righe scelte da Voi utenti.

Ritratto di Giovanni Pisciottano

Grazie Marcello Smile

Ritratto di Marcello Parsi

Caro Giovanni, ho appena avvisato la Redazione di aver scelto questo brano come mio preferito. Ciao

Ritratto di Giovanni Pisciottano

Luis Sepúlveda Calfucura (Ovalle, 4 ottobre 1949)