download.jpg
 

Tre piani

Autore: 

Eshkol Nevo

Editore: 

Neri Pozza Bloom

Anno: 

2017

Traduttore: 

Ofra Bannet e Raffaella Scardi

Numero Pagina: 

253

Capisci, Sigmund Freud era un uomo molto intelligente ma ieri sera, dopo aver terminato l'ultimo volume dell'opera omnia e averlo posato sul comodino, ho pensato che un un errore l'ha fatto. I tre piani dell'anima non esistono dentro di noi. Niente affatto! Esistono nello spazio tra noi e l'altro, nella distanza tra la nostra bocca e l'orecchio di chi ascolta la nostra storia. E se non c'è nessuno ad ascoltare, allora non c'è nemmeno la storia. Se non c'è uno così, a cui svelare i segreti, con cui sciorinare ricordi e consolarsi, allora si parla con la segreteria telefonica, Michael. L'importante è parlare con qualcuno. Altrimenti, tutti soli, non sappiamo nemmeno a che piano ci troviamo, siamo condannati a brancolare disperati nel buio, nell'atrio, in cerca di un pulsante della luce.

Ritratto di Natalina

Accendiamo sempre i pulsanti...