Un calcio in bocca fa miracoli
 

Un calcio in bocca fa miracoli

Autore: 

Marco Presta

Editore: 

Einaudi

Numero Pagina: 

105

-Sentimi bene, piccolo Lenin .. il voto è la cosa più di sinistra che si possa immaginare ... in un sistema onesto, dove le regole del gioco sono rispettate, un buon voto è il solo modo che il figlio dell'operaio ha di scavalcare il figlio del padrone.
-Tanto alla fine il figlio del padrone, anche se è una testa di minchia (il barista sta uscendo al naturale), il posto di lavoro importante se lo becca lui!
--E sai perché? Perché ci hanno convinto che il 5 e l'8 sono la stessa cosa e non bisogna farci caso [...] ... niente regole ... ed è così che il figlio del padrone [...] al figlio dell'operaio gliela metterà sempre in culo, perché in fatto di appoggi e conoscenze non lo frega nessuno ... Io invece penso che se sei una testa di legno, pure se papà è un pezzo grosso, non devi fare né il ministro né l'imprenditore, per il bene di tutti ... è meglio che fai l'idraulico ... o magari il barista.

Ritratto di vivianacerqua

Grazie mille "Redazione"! Allora ne approfitto, quello che segue è uno dei vari passaggi che mi hanno colpita:
"Inavvertitamente, gli ho voluto bene. Certe volte basta distrarsi un attimo e il cuore prende decisioni autonome, senza consultare le tue intenzioni. ecco perché lo chiamano 'muscolo involontario'". P.5

Ritratto di 10 righe dai libri

Viviana, puoi scrivere anche altre 10 righe : )

Ritratto di vivianacerqua

Sì è lui! Non l'ho mai sentito su Rai Due, ma se tanto mi dà tanto dovrò cominciare a farlo!

Ritratto di roberto.dalbi

E' il Marco Presta del "Ruggito del coniglio"?

Ritratto di vivianacerqua

Avrei scritto non so quanti altri passaggi: questo libro è geniale!!!!