Una voce di notte
 

Una voce di notte

Autore: 

Andrea Camilleri

Editore: 

Sellerio

Anno: 

2012

Numero Pagina: 

72

Nell'ultimi anni, e forsi macari per l'avanzari dell'età, sempri meno arrinisciva a controllari lo sdegno, e la conseguenti rivolta, che gli viniva provocato dall'appoggio, cchiù o meno scoperto, che un certo potiri politico dava, attraverso deputati e senatori collusi, alla mafia. E ora stavano accomenzando a fari 'na serie di liggi che con la legalità non avivano nenti a chiffare. Che paìsi era quello indove un ministro che era stato 'n carrica 'na vota aviva ditto che con la mafia bisogna convivere? Che paìsì era quello indove un senatore, connannato in primo grado per collusione con la mafia, si era riprisintato ed era stato rieletto? Che paìsì era quello indove un deputato regionali, connannato in primo grado per aviri aiutato mafiosi, viniva promosso senatori? Che paìsì era quello indove uno che era stato ministro e presidenti del consiglio 'na gran quantità di vote, aviva avuto riconosciuto in via definitiva, ma prescritto, il reato di collusione con la mafia e continuava a fari il senatore a vita?

Ritratto di Staff

Grazie Smile

Ritratto di Sara68

Tra le righe postate in settimana scelgo http://scrivi.10righedailibri.it/la-regola-dellequilibrio postate da Francesca Cammisa Smile Ciao staff!!

Ritratto di Staff

Ciao Sara, sei nella classifica di gennaio, 10 righe scelte da voi utenti... Smile

Ritratto di Sara68

Ciao Emma! E' sempre un piacere passare di qui Smile

Ritratto di Emma Aquilanti

brava ! mi ero accorta della tua assenza !

Ritratto di Sara68

Buon 2015 staff!!!! Buon 2015 a tutti i segnalibrai!!!! Torno con il mio amato Montalbano......