Zero Zero Zero
 

Zero Zero Zero

Autore: 

Roberto Saviano

Editore: 

Feltrinelli

Anno: 

2013

Numero Pagina: 

232

Invece chi si pone dalla parte della giustizia perde molto spesso anche quella certezza. Cosa gli resta? Può una seconda scelta di libertà tramutarsi nella più radicale solitudine? Può un atto di giustizia essere ripagato con l'infelicità? Invisibili. Come fantasmi. Come le ombre dell'Averno. Ci penso spesso quando, dentro di me, cerco di fare i conti con chi mi accusa di aver avuto troppa attenzione pubblica. Niente sostituisce gli amici che si perdono, le città abbandonate, i colori, i sapori, le voci, l'uso di un corpo che può muoversi liberamente, camminare, sedersi su un muretto per guardare il mare, sentire il vento che entra nei vestiti. L'attenzione pubblica può pesare addosso come una sorta di prigione. Ma è anche parente del rispetto. L'attenzione ti trasmette che il tuo esistere conta per gli altri. Ti dice che esisti.

Ritratto di lafigliadiiorio

Ciao, io ho assistito allo spettacolo di Saviano "In media res" la settimana scorsa a Roma: bravissimo.

Ritratto di Paloma

Ho visto Saviano al Salone di Torino... per qualche secondo... era circondato dalla folla e da guardie del corpo! Biggrin

Pagine