2018

 

I giorni del vulcano

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Ecco, di sicuro non era ve nuto in Islanda per quel tipo di esperienza.Era una bella mattina di gi ugno e la giornata era iniziata nel migliore dei modi. A dire il vero, in quel periodo dell’anno non c’era una gran differenza tra mattina e sera, perché faceva chiaro per ventiquattr’ore. Era da tempo che Evan Fein desiderava visitare quel paese agli estremi del mondo abitato. Era di Edimburgo,...

 

Sigismondo e Isotta

Editore: 
Anno: 

Quando il sole iniziò a filtrare dagli scuri, Isotta si svegliò, avvertendo uno sconosciuto malessere diffuso per tutto il corpo. Si alzò, preoccupata per quel lieve tremore che le percorreva le gambe, rendendo il suo passo incerto. Decise di non dire niente a nessuno. Facendosi forza si vestì, con l’intento di raggiungere il Tempio Malatestiano. Impiegò più tempo del solito a percorrere le...

 

Stronze si nasce

Autore: 
Editore: 
Anno: 

«Questi posti sono uno schifo! Mi verrà il torcicollo a guardare il film da qui!», brontola Dots. «Avanti! Lo sai che alle prime è sempre così! È già una fortuna essere riuscite a trovare due biglietti e poi…», mi muoiono le parole in bocca vedendo Thomas Underwood e Simon Kline sedersi nei posti vuoti accanto ai nostri. Il mio cuore prende a battere all’impazzata e all’improvviso mi sento la...

 

Grazie al cielo

Editore: 
Anno: 

Il mio aereo ha un’ancora. Un’ancora pesante che lo tiene giù, non lo fa decollare. I motori si accendono, rullano sulla pista, ma quella catena è fitta d’ansia, non gli permette di volare. E io me ne resto giù, con la paura che mi atterra, a guardare il cielo con tutti quegli aerei che lo attraversano leggeri. Che spuntano da un lato e piano piano si allontanano, diventano un puntino, poi una...

 

Vita ardimentosa di una prof

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Ho giocato solo due volte al gratta e vinci in vita mia e, in entrambe le occasioni, è accaduto durante i lunghi pomeriggi spesi a compilare la domanda di partecipazione per un concorso del Ministero dell’Istruzione. Tutte e due le volte, tentare la fortuna ha rappresentato per me un gesto di disperata ribellione contro il mostro burocratico che tiene oggi in ostaggio la scuola pubblica...

 

Eravamo tutti vivi

Autore: 
Editore: 
Anno: 

La morte cambia le cose dei vivi. Il giorno dopo aver visto Agnese, Chiara tornò al Liviano, dopo quasi vent’anni. Pomeriggio di nuvole e vento, la bicicletta bianca non ne voleva sapere di scorrere lungo la ciclabile. Chiara spingeva di gambe e di testa. Arrivò in piazzetta Capitaniato affannata. Le lauree, dottore dottore dal buso, piccoli cori vicino a ogni albero della piazza: le sorsate...

 

Il suo nome quel giorno

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Gennaio 1961
La neve è un telo bianco nella notte, copre i suoi passi, e li rischiara, confonde i contorni del campo. Nel buio macchiato dai fiocchi ghiacciati potrebbe sbagliare baracca. Cammina avvolta stretta nella coperta, la nausea si stempera nel gelo, dalla latrina sono solo pochi passi, eppure è una tale fatica. Non si è ancora alzato il vento di bora, la neve scende senza...

 

L’ultima diva dice addio

Autore: 
Anno: 

Dimentico sempre tutto quello che avevo deciso di ricordare a perfezione: i finali dei grandi classici, i nomi delle donne più potenti della storia; le notti che pensavo fossero le migliori di tutta una vita e le scadenze dei debiti. La sacrilega verità che la strada migliore sia sempre quella che qualcun altro ha già percorso, quindi bisognerebbe solo imparare a restarsene in silenzio e...

 

La montagna rossa

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Petrus Eriksson si asciugò il viso con il dorso della mano, lasciando una scia di sangue sulla guancia mal rasata. Le viscere rossastre si confondevano nel liquido che scorreva formando un rivolo informe, rigonfio. Quella colata puzzolente, simile a un serpente putrefatto, sembrava seguirlo. Assurdo. Disumano. Finalmente scomparve, cancellata dalle pesanti gocce di pioggia che la colpivano. La...

 

Il complotto Toscanini

Autore: 
Editore: 
Anno: 

27 settembre 1935. È una notte di luna nera. Pochi minuti prima dell'una, un urlo rompe il silenzio. Una voce straziata che scuote i sonni più profondi, i dormiveglia, i pensieri di chi non dorme. È una voce ferita a morte, l'ultimo rantolo, un suono ormai senza parole. Un grido gli fa eco, poi un altro ancora. Luci, lumi, candele si moltiplicano contro la notte dietro alle finestre, sui...