Rita Monaldi e Francesco Sorti

 

Dissimulatio

Editore: 
Anno: 

Gennaio 1647, in una stazione di posta alle porte di Parigi
«Se mi permettete una domanda, monsire Nodeo…»
Mentre arrischiavo quelle parole, mi sporsi col busto verso il mio interlocutore, per sussurrargli all’orecchio. Stava sonnecchiando, col mento e i gomiti appoggiati alla borsa di rigido cuoio che aveva in grembo, e non lo volevo svegliar di soprassalto.
Stavano...

 

Malaparte. Morte come me

Editore: 
Anno: 

Antipasto
«È tutto il giorno che la cerchiamo, signor Malaparte», disse Marelli, quello alto e calvo. «Abbiamo delle comunicazioni da farle. C’è un
procedimento penale contro di lei, con l’accusa di omicidio.»
Mentre parlavano, i due agenti dell’OVRA si guardavano la punta delle scarpe. Erano così a disagio, che quelle cattive notizie parevano quasi...

Ritratto di 10 righe dai libri

Libro candidato al Premio Strega 2017

 

Veritas

Editore: 
Anno: 

Riluce la grande sala, del bronzo degli arredi e delle volute, e del chiarore delle candele.
L’abate Melani si fa attendere. È la prima volta, in oltre trent’anni.
Finora l’avevo sempre trovato sul luogo dei nostri appuntamenti con largo anticipo, tamburellando col piede, già spazientito. Ora, invece, sono io a volgere di continuo lo sguardo verso la severa e monumentale soglia...

 

Secretum

Editore: 
Anno: 

Constantia, 14 febbraio 2041
A Sua Ecc.za Mons.
Alessio Tanari
Segretario della Congregazione per le Cause dei Santi
Città del Vaticano

Carissimo Alessio,
è passato ormai un anno da quando Vi scrissi l’ultima volta. Non mi avete mai risposto.
Pochi mesi fa sono stato improvvisamente trasferito (ma forse ne avete avuto notizia) in Romania. Sono...

 

Imprimatur

Editore: 
Anno: 

Roma, Locanda del Donzello, settembre 1683
«Mi chiedi chi fosse Nicolas Fouquet. Ebbene, egli fu anzitutto un vinto.»
L’abate Melani tacque, come a cercar le parole, mentre gli tremava la fossetta del mento.
«Un vinto dall’invidia, dalla ragione di Stato, dalla politica, ma soprattutto un vinto dalla Storia. Perché, ricorda, la Storia la fanno sempre i vincitori, buoni o...