d06929c699554c16affb2a59926ac123.jpg
 

Il primo uomo

Autore: 

Albert Camus

Editore: 

Bompiani

Anno: 

2020

Traduttore: 

Ettore Capriolo

Numero Pagina: 

27

E l'ondata di tenerezza e di pietà che d'un tratto gli riempì il cuore non era quello slancio dell'anima che spinge il figlio verso il ricordo del padre scomparso, ma la compassione e il turbamento di un uomo fatto davanti a un ragazzo ingiustamente assassinato - era una cosa fuori dell'ordine naturale, e in effetti non poteva esserci ordine, ma solo follia e caos, dove il figlio era più vecchio del padre. Intorno a lui, immobile, fra queste tombe che aveva smesso di vedere, si spezzava persino la successione del tempo e gli anni avevano cessato di allinearsi in un grande fiume che scorre verso la foce. Non erano ormai che fragore, risacca e risucchio, ed era qui che si dibatteva Jacques Cormery, alle prese con l'angoscia e la pietà.

Ritratto di Paola Lorenzini

Grazie!

Ritratto di Staff

Ciao Paola, sei nella classifica di luglio, 10righe scelte da voi utenti. 

Ritratto di Paola Lorenzini

Albert Camus è nato il 7 novembre 1913.