Il Profeta
 

Il Profeta

Autore: 

K.Gibran

Editore: 

Tea

Anno: 

1995

Traduttore: 

Carlo Bo

Numero Pagina: 

61

E un oratore domandò: Parlaci della Libertà.
Ed egli rispose:
Alle porte della città e presso il focolare vi ho veduto:
adoravate ,prostrati ,la vostra libertà,
Come gli schiavi si umiliano ,lodando il tiranno che li uccide.
Al bosco sacro e all'ombra della torre ho veduto, ahimè:
per il piu' libero di voi la libertà non era che prigione.
E il mio cuore sanguinò; perché sarete liberi soltanto quando
imbriglierete il vostro desiderio di libertà cessando di considerarlo un fine
e un compimento.
In verità sarete liberi quando l'affanno riempirà il vostro
giorno , e il bisogno e il dolore la notte.
Sarete piu' liberi con questa cintura , e alti , nudi e senza vincoli.
Ma come potrete innalzarvi oltre i giorni e le notti ,se non spezzerete le catene
che, all'alba della vostra conoscenza ,imprigionarono il meriggio?
Quella che chiamate libertà è la piu' forte di queste catene,
benché i suoi anelli vi abbaglino ,scintillando al sole.

Ritratto di Natalina
Un sincero grazie a tutti, provvedo ad inviare i dati, un saluto,naty
Ritratto di Staff
Ciao Natalina, hai vinto un libro incentivo per il gioco Festa della Repubblica, manda i tuoi dati a libroincentivo@10righedailibri.it.
Ritratto di Staff
Ciao Natalina, sei nella classifica dei finalisti di giugno con le tue 10 righe del Giuoco Domenicale "Festa della Repubblica" :D
Ritratto di Natalina
E' una voce che viene da lontano ...ma mi ricorda, quanto sia bella, la Libertà che pare in pericolo nel nostro paese.
Ritratto di Natalina
Partecipo a Festa della Repubblica http://bit.ly/1nT6rRL

Pagine