L'ultima diva dice addio_cover.jpg
 

L’ultima diva dice addio

Autore: 
Anno: 

Dimentico sempre tutto quello che avevo deciso di ricordare a perfezione: i finali dei grandi classici, i nomi delle donne più potenti della storia; le notti che pensavo fossero le migliori di tutta una vita e le scadenze dei debiti. La sacrilega verità che la strada migliore sia sempre quella che qualcun altro ha già percorso, quindi bisognerebbe solo imparare a restarsene in silenzio e imitare chi è stato più lungimirante di noi. La realtà che i sogni che si fanno non stanno a indicare nulla più di una casualità di circostanze, ma si finisce comunque col gonfiarli di significati e aspettative che, forse, non avevano alcuna intenzione di sostenere in primo luogo. A quei sogni e alle loro false promesse abbiamo dato la colpa di ogni nostra delusione, e se cerco di dare un volto ai sogni e alle delusioni non posso che pensare a tutte le ragazze che in questo momento, nelle loro camerette americane, si stanno pettinando i capelli con una lentezza che è tutta intimità e rigore; un tempo, si potrebbe dire piuttosto lontano, Molly Buck è stata sicuramente una di loro. Leggi le prime 20 pagine pdf del libro

Primi capitoli del libro di: 

Vito di Battista, L’ultima diva dice addio, Società Editrice Milanese, febbraio 2018.