amori-moderni-grazia DELEDDA pdf.jpeg
 

Amori moderni

Autore: 
Anno: 

Era agli ultimi di febbraio: una sera tiepida e dolce.
La signora e le figliuole del professor Rotta Torelli, riunite intorno alla tavola ancora apparecchiata, nella saletta tranquilla la cui porta a vetri dava su un giardino incolto, discorrevano col giovane professor Antonio Azar.
A dire il vero, la signora, ancora giovane e bella, ma coi capelli bianchissimi, ascoltava in silenzio, stuzzicandosi i denti e guardando con due vivi occhi neri or l’uno or l’altro dei giovani, a misura che parlavano, senza aver l’aria di capire del tutto le loro discussioni.
Ella era figlia d’un capitano piemontese, di quelli che «han fatto la patria,» e che perciò forse non aveva avuto il tempo di curare l’istruzione della figlia, lasciandola crescere nella più completa ignoranza: ella non leggeva mai un libro, e non sapeva se i molti che leggevano le sue tre figliuole fossero buoni o cattivi. Leggi le prime 33 pagine pdf del libro
 

Primi capitoli del libro di: 

Grazia Deledda, Amori moderni, Carlo Delfino Editore, luglio 2016.
- ristampa anastatica dell'edizione del 1907