978-88-95756-88-2_Spartenza.jpg
 

La spartenza

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Siccome della gente curiosa ve ne sono sempre, sono andati a trovare mia suocera a Palermo a raccontare tutto il mio fatto successo. La mia suocera ha fatto ritorno a Bolognetta con il primo treno, arrivato in paese alle tre di pomeriggio. Appena arrivata, per il primo ha venuto abbussare la porta dov’ero io, anche buttando pietre alla porta. Io non le ho voluto aprire per non dare soddisfazione ai curiosi. Essa così è andata dai Carabinieri dichiarando me che le avevo rubato la figlia. Il maresciallo comandante la stazione reale conosceva me e la mia famiglia, se n’è fatta una risata. Essa ha insistito che le avevo rubato pure la casa e lasciata la porta aperta. A questa dichiarazione il maresciallo dovette mandare i Carabinieri sotto la sua dichiarazione in casa dei miei genitore. Hanno trovato solo la mia mamma e la piccola mia cognata. La mamma mia le ha detto: «Qua ci sta la biancheria dentro questa bisaccia, qua c’è la piccola bambina, non posso darle la figlia che adesso è moglie di mio figlio». Così si ha preso quel po’ di biancheria, la bambina e se n’è andata. La mia moglie è rimasta con le poche robe che aveva addosso, proprio come mio padre mi aveva detto. prime 29 pagine del libro

ISBN: 978-88-95756-88-2

Primi capitoli del libro di: 

Tommaso Bordonaro, La spartenza, Navarra Editore, settembre 2013