Max_Perkins cover.jpg
 

Max Perkins, l'editor dei geni

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Poco dopo le sei di un pomeriggio di pioggia del marzo 1946, un uomo magro con i capelli grigi era seduto nel suo bar preferito, il Ritz, e stava finendo l’ultimo di molti Martini. Sentendosi sufficientemente corroborato per la prova che lo attendeva, pagò il conto, si alzò, e indossò cappotto e cappello. Con una ventiquattrore bella piena in una mano e un ombrello nell’altra, uscì dal bar e si avventurò nell’acquazzone che stava inzuppando il centro di Manhattan. Si diresse a ovest verso un piccolo negozio che dava sulla Quarantatreesima Strada, a parecchi isolati di distanza. Leggi le prime 29 pagine del libro

Primi capitoli del libro di: 

Andrew Scott Berg, Max Perkins, l'editor dei geni, Elliot, Traduzione dall’inglese di Monica Capuani, febbraio 2013