Se tornasse A.jpg
 

Se tornasse Natale

Autore: 
Editore: 
Anno: 

E poi di punto in bianco la cabina del telefono diventa, una bara di vetro. L’uomo che vi si scompone, dentro, in una giacca spezzata da filamenti argentei, cerca un’ultima parola amorevole dall’altro capo della linea. Di una soltanto, o di qualcosa che almeno le somigli. Non la riceve. Si sente mancare il respiro.  Si aggrappa alla cornetta come se fosse un boccaglio d’ossigeno, ma è finita.
Quello che gli giunge da lontano – forse a due chilometri di distanza, forse a duecento – da una casa che non va nominata, con un citofono che non sfoggerà mai il suo cognome – è poco più che un suono in frantumi. Una voce triturata dai singhiozzi.
Difficile capire se sia rabbia, quella di lei che piange.
O impazienza. O lo stremo delle forze. Ma l’uomo non è tipo da arrendersi. Non in questocaso. Non quando ha addentato una preda come mai ne ha assaggiate. Leggi le prime 19 pagine pdf del libro.

Primi capitoli del libro di: 

Giacomo Cacciatore, Se tornasse Natale, Baldini & Castoldi, settembre 2015.