Fazi_UnPostoPiuSicuro.jpg
 

Un posto più sicuro

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Monsieur Soulès, elettore di Parigi, si trovava sulle mura della Bastiglia da solo. Erano andati a prenderlo nel tardo pomeriggio e gli avevano detto: La Fayette vi vuole vedere, de Launay è stato ucciso e adesso siete voi il governatore pro tempore della Bastiglia. Oh no, aveva risposto lui, perché proprio io? Riprendetevi, caro, non ci saranno più disordini, gli avevano detto. Alle tre del mattino, dopo aver mandato via la scorta stremata, stava sulle mura. La notte era nera come un’anima priva di grazia: il corpo desiderava solo sparire. Da Saint-Antoine, che si stendeva ai suoi piedi, salivano i dolorosi latrati di un cane che abbaiava alle stelle. Più lontano, sulla sinistra, una torcia ardeva sul muro e scalfiva appena il nero illuminando le pietre umide e i fantasmi in lacrime. Gesù, Giuseppe e Maria, aiutateci adesso e nell’ora della nostra morte...leggi le prime 15 pagine del libro pdf

Primi capitoli del libro di: 

Hilary Mantel, Un posto più sicuro, Fazi Editore, Traduzione di Giuseppina Oneto, 13 novembre 2014.