Il cane dello zio Prospero

Autore: 

Adolfo Albertazzi

Editore: 

E-book

Tu negli alberi non vedi che frasche da sfogliare, legna da tagliare e da bruciare; nei fiori non vedi che un ghiribizzo della madre terra; negli uccelli non vedi che materia da umido o da arrosto. Sfòrzati invece a pensare che tutte queste creature sono animate dello spirito che ci...

Ritratto di Wiccio

Sei riuscita a correggere "Il cane dello zio Prospero"? Com'è possibile, l'ho completato io a livello P2 e ora dovrebbe essere in stallo prima di arrivare a livello P3. Sì, decisamente, correggi nella community europea onde evitare anomalie come questa, nel frattempo. Smile

Ritratto di melva

Grazie tante, Mattia, ti farò sapere. Nel frattempo ho già fatto qualche progresso, correggendo qualche pagina del testo che hai postato, ma non so se risulta visibile da qualche parte!!! Mi registrerò nella community europea, sperando vada meglio;)

Ritratto di Wiccio

Mi fa piacere che il progetto sia di tuo interesse, mel va! Effettivamente l'interfaccia non si può definire user-friendly, anche io ho impiegato qualche settimana prima di capirci qualcosa! Per scegliere il testo da correggere devi cliccare sulla scritta "P1" che definisce il primo livello, dal menù in alto. Ti comunico che la community italiana è aperta da pochissimo e ancora riporta problemi tecnici, dunque momentaneamente è consigliato correggere testi nella community europea, all'indirizzo pgdp.net, dove i testi italiani di certo non mancano. L'interfaccia poco comprensibile rimane tale anche nella community europea, la registrazione, invece, no, dovrai ripeterla. Fammi sapere come va.

Ritratto di melva

ciao Mattia, mi sono appena registrata su dp.dm.unipt.it, ma devo ammettere di non averci capito granché. Come si fa a scegliere il testo da correggere? Grazie!

Ritratto di Wiccio

Ciao Sweets Dreems. Purtroppo non riesco a risalire alla copertina di questo libro e, in questo caso, nemmeno all'edizione trattandosi di un documento virtuale, scovato come solito durante una mia personale correzione del testo in questione in una comunità di volontari chiamata Distributed Proofreaders Italia (dp.dm.unipi.it).

 

Il paradiso perduto e altri racconti

Autore: 

Federico De Roberto

Editore: 

La Spiga-Meravigli

Anno: 

1991

Vedi: se io parlo con tanta tristezza dell'amore, ciò è perchè, forse esempio unico al mondo, o se non unico certamente rarissimo, io non conobbi l'amore. Intendi: io non fui amato. Dentro all'anima mia c'era la lava di un vulcano; e non potei dire a nessuna donna una sola parola...

Ritratto di Wiccio

Come sempre grazie Natalina. Smile
Meritano, sì, ma la riflessione sull'amore non finisce qui. Questa è la sola opinione del primo anziano ma, in realtà, il discorso si sviluppa con altri due anziani: l'uno ha provato troppo amore fino a non poterne più, l'altro ha provato talmente tanti amori diversi da non aver riconosciuto quello giusto. E' veramente molto molto interessante questo libro. Non appena termineremo la revisione (passeranno mesi, forse anni) vi posterò il link per scaricare l'e-book perché personalmente lo definisco un capolavoro.

Ritratto di Natalina

ho aggiunto un segnalibro ,questi 1000 e oltre lo meritano..davvero davvero...

Ritratto di Wiccio

Vi è la limitazione di 1000 caratteri ma questa riflessione merita qualche riga d'attenzione in più:

Quando noi vediamo un bambino ci sembra che egli non debba crescere; non pensiamo che diventerà uomo. Così quando tu vedi un vecchio come me non ti pare possibile che sia tato adolescente. Ebbene: tu forse hai ragione! Io fui giovine d'anni, ma di ciò che forma l'orgoglio della giovinezza nulla conobbi. Vedi: se io parlo con tanta tristezza dell'amore, ciò è perchè, forse esempio unico al mondo, o se non unico certamente rarissimo, io non conobbi l'amore. Intendi: io non fui amato. Dentro all'anima mia c'era la lava di un vulcano; e non potei dire a nessuna donna una sola parola appassionata. Quando udivo parlare delle passioni degli altri, ne ridevo: tanto esse mi parevano scialbe e meschine paragonatamente alle fiamme che mi struggevano. Quando profanavo i miei sogni e le mie speranze comprando il piacere, piangevo di dolore. Nessuna donna avrebbe compreso di che tesori di sentimento ero ricco? Ed aspettai, ed aspettai, ed aspettai: invano! [...] Nessuna mi amò. E io vidi il tempo trascorrere, e come gli anni passavano la mia speranza diveniva più tormentosa perchè tanto più difficile ne era l'ottenimento. E fino all'ultimo, fin dopo che i miei capelli imbiancarono e caddero, io sperai ancora, disperatamente; quando un giorno dovetti acquetarmi nella rinunzia. Comprendi dunque bene; aver saputo dagli altri, aver letto nei libri, aver visto e sentito che l'amore è la massima gioia, ciò che più piace, ciò che più importa, e aver sperato d'amare come in sogno, e aver perduta questa gioia prima d'assaporarla: non ti pare che io abbia ragione d'essere triste?

Righe scovate durante una mia personale correzione del testo in questione in una comunità di volontari chiamata Distributed Proofreaders Italia (dp.dm.unipi.it).

44 Scotland Street
 

44 Scotland Street

Autore: 

Alexander McCall Smith

Editore: 

Tea

Traduttore: 

E. Banfi

Anno: 

2011

Ci si innamora di ogni genere di persone. Ci si scrive lettere e ci si innamora anche se non ci si è mai incontrati. Succede. È un amore speciale, quello per una persona che non hai mai conosciuto. Un amore idealizzato, forse. Ami un ricordo, l'idea che hai di qualcuno....

Tragedie
 

Tragedie

Autore: 

Vittorio Alfieri

Editore: 

Laterza

Anno: 

1946

Ben festi; ov'altra, troppo piú ch'io nol fui, felice sposa farti di cari e numerosi figli lieto potea, ben festi. Altra che t'ami quant'io, ben so, non la trovasti ancora, né troverai. Ma che? mi opposi io forse ai voler tuoi? Nel rimirarti in braccio d'altra, ne piansi; e piango....

Ritratto di melva

Mattia, grazie per il chiarimento:) Se ti va, quando hai novità in tal senso, mi tieni aggiornata?:))

Ritratto di Wiccio

@ mel va: l'intero sito è in lingua inglese ma esistono progetti per la correzione dei testi in svariate lingue tra cui l'italiano e l'esperanto (oltre alle lingue più diffusi e, di tanto in tanto, quelle meno diffuse).

@ 10 righe: volentieri! Devo scriverla all'interno di questo sito o sul mio blog?

Ritratto di melva

Anch'io sono stata incuriosita e sono andata sul sito: ma non esiste una versione in italiano o al più in spagnolo?
E' un'iniziativa davvero interessante, perché ogni tanto allo scopo personale di chi ha un'idea si unisce un fine valido universalmente;))

Ritratto di 10 righe dai libri

ti va di scrivere una pagina su questa iniziativa? mi incuriosisce troppo...

Ritratto di Wiccio

Perché tale comunità ha il compito di correggere le scansioni di libri antichi (fino agli anni 20 del '900, dunque esenti da copyright) e di crearne versioni virtuali, i fantomatici e-book, per far sì che tali opere, spesso rare perché non più in commercio e/o per via del basso numero di esemplari ancora consultabili, possano essere alla portata di tutti. In questo, il web è la soluzione migliore.

La morte dell'amore
 

La morte dell'amore

Autore: 

Federico De Roberto

Editore: 

Maia

Anno: 

1928

Allora, nella nuova e più dura crisi d'ambascia scatenata nell'anima mia, io pensai di fare ciò che prima non avevo voluto: restituirle quelle carte per poterle scrivere ancora. Rapidamente quest'idea mi soggiogò. Io le avrei scritto per mostrarle l'esulcerata mia piaga, per farle intendere che l'amavo ancora tanto da perdonarla,...

Ritratto di Wiccio

Righe scovate durante una mia personale correzione del testo in questione in una comunità di volontari chiamata Distributed Proofreaders (pgdp.net).

Sette giorni per l'eternità
 

Sette giorni per l'eternità

Autore: 

Marc Levy

Editore: 

Tea

Traduttore: 

B. Pagni Frette

Anno: 

2006

Scorre già nelle tue vene, e arriverà fino al cuore. Mieterà le emozioni che hai coltivato con tanta precauzione. Poi ti nutrirà di speranze. La conquista amorosa è la crociata più egoista. Ogni giorno, ogni ora, ti sentirai rassicurata dalle tue resistenze, dal tuo stile schivo, dai tuoi modi distaccati,...

Esperanto: una concreta esperienza di educazione internazionale
 

Esperanto: una concreta esperienza di educazione internazionale

Autore: 

Federazione Esperantista Italiana

Editore: 

Federazione Esperantista Italiana

Anno: 

1988

L'unificazione del mondo è un meraviglioso traguardo per cui vale la pena di vivere e di agire, ma per raggiungerlo s'hanno da superare molte divisioni; molti reticolati: i confini nazionali, religiosi e linguistici. Il semplice vivere insieme di molti individui non basta a far nascere una società umana quale noi...

Ritratto di Wiccio

Grazie Natalina! Smile

Ritratto di Natalina

aggiunto segnalibro

Ritratto di Wiccio

Concordo con te, mel va, nell'affermare che, nel mondo in cui viviamo oggi, l'unificazione (anche solo linguistica) sfiori i livelli dell'utopia; ma altresì credo sia un'idea e una filosofia pienamente condivisibile, purtroppo poco conosciuta, soprattutto in ambienti giovanili. Io per primo, 22enne, ho approcciato questa lingua appena un paio di mesi fa. Certamente andrebbe sostenuta e diffusa con più impegno, sperando riesca a raggiungere quantomeno l'importanza e la condivisione che raggiunse nei primi decenni di vita. Come si dice, "la (e)speranza è l'ultima a morire"! Smile

Ritratto di melva

L'unificazione del mondo sarà pure un meraviglioso traguardo, ma è secondo me altrettanto irraggiungibile... cionondimeno, l'esperanto è una magnifica invenzione di democrazia lingistica trasversale che andrebbe maggiormente sostenuta a livello globale.

Il principe delle maree
 

Il principe delle maree

Autore: 

Pat Conroy

Editore: 

Bompiani

Traduttore: 

Pier Francesco Paolini

Anno: 

1996

Dai propri errori aveva ricavato la convinzione che l'amore non è al servizio della disperazione, non deve per forza far male. Quando mo padre ci picchiava, mia madre diceva: "Lo fa perché vi vuol bene." Ogni qual volta mia madre ci colpiva con la scopa, con la spazzola o con...

Ritratto di arispacifico

stupendo! Letto e visto il film

Ritratto di Wiccio

Altra piccola citazione dal medesimo libro: "Mi sarebbe piaciuto vedere il mondo con occhi capaci soltanto di stupore e avere una lingua eloquente soltanto nelle lodi." (p. 296)

 

Metodologie e tecniche dell'inchiesta filmata

Autore: 

Massimo Seppi

Editore: 

Università degli Studi di Udine

Anno: 

2009

Acrobata della vita cerca funambolo dell'amore, salvando l'estetica, obviously.
Ho un carattere molto forte, sono deciso e ostinato, so bene quello che voglio e faccio il possibile per ottenerlo. Cerco una persona che mi dia energia, non il solito amore eterno che dura tre mesi. Credo in tutti i...

Ritratto di Enrico Conticchio

Figurati ; )

Ritratto di Wiccio

Grazie Enrico, non ero a conoscenza di questo trucchetto! Biggrin

Ritratto di Enrico Conticchio

Sì, puoi modificarlo cliccandoci sopra e poi salvandolo dall'iconcina col floppy che ti appare

Ritratto di Wiccio

Sì, esatto! E' una promettente tesi che ho scovato nella biblioteca della mia facoltà (che non è friulana). Le 10righe che ho qui riportato sono tratte dal capitolo dedicato alle forme di relazione amorose sul web. Mi sono annotato queste righe, che a quanto pare esistono realmente da qualche parte del web, perché mi ha colpito la composizione dell'"annuncio" stilato da questo/a utente. Tende quasi alla poesia! Smile

Ritratto di raquel21

Interessante, che testo é? Una tesi?

Byron in Italia
 

Byron in Italia

Autore: 

Peter Quennell

Editore: 

Il Mulino

Traduttore: 

Gino Scatasta

Anno: 

1999

Si sentiva rassicurato dal fatto di essere amato e dal credere a sua volta di amare: ma il suo bisogno era psicologico più che strettamente fisico dal momento che, pur se le sue brame erano impietose e perfino ingorde, come molti altri amatori che facevano dell'amore la loro principale occupazione,...

Ritratto di Wiccio

Bisognerebbe studiare la vita amorosa del Lord, per conoscerne la risposta! Non voglio rubarti questa possibilità con un semplice post. Smile

Ritratto di Patti Puggioni

e quindi con quale frequenza?
Wink