Switched

Switched
Switched
2012

Incipit

Ci sono un paio di cose che hanno reso quel giorno diverso da tutti gli altri: era il mio sesto compleanno e mia madre brandiva un coltello. E non un coltellino da bistecca, ma uno da macellaio, con la lama che scintillava come in un brutto film horror. Voleva uccidermi, non c’era alcun dubbio.
Mi sforzo di rievocare i giorni precedenti per capire se mi era sfuggito qualcosa sul conto di mia madre, ma è come se prima d’allora non fosse esistita. Ricordo molte cose della mia infanzia e persino di mio padre, che morì quando avevo cinque anni, ma di lei nulla.
Quando lo chiedo a mio fratello Matt, mi dice sempre cose del tipo: «È fuori di testa, Wendy. Ti basti sapere questo ». Matt ha sette anni più di me, perciò ha dei ricordi più precisi, ma non vuole mai parlarne.
Da piccola vivevamo negli Hamptons e nostra madre faceva una vita da gran signora. Aveva assunto una tata fissa che si occupava di me, però la sera prima del mio compleanno la tata era dovuta andar via per problemi familiari. La mamma doveva prendersi cura di me per la prima volta in vita sua e la cosa rendeva entrambe infelici. [...] prime 22 pagine del libro

ISBN 978-88-8762-514-98

booktrailer (You tube)

Primi capitoli del libro di

Amanda Hocking, Switched, traduzione di Silvia Pellegrini, Fazi Editore, 20 gennaio 2012

dal 13/01/2012