Avagliano

 

Piccole Anime

Autore: 
Editore: 
Anno: 

A UN POETA
Una volta, io scrissi di un bambino biondo e reale.
Mi faceva pensare la stranezza della vita precoce, in cui le care ingenue puerilità erano sacrificate ai doveri inflessibili di un’alta educazione, in cui i soavi sensi infantili erano in urto con la rigidezza del cerimoniale: piccola anima gaia e noncurante che doveva informarsi, troppo presto, a...

 

Storie bastarde

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Il Mikasa e la Banda della Magliana
Se sono così come sono lo devo anche a un pallone e a un delinquente. Il pallone è un Mikasa di cuoio. Bellissimo. Esagoni bianchi cuciti a mano con dei pentagoni neri. Nel 1978 era esposto nella vetrina di Gf Sport in piazza Ener Bettica a Ostia. Costava 45mila lire. Un’enormità per quei tempi. Ma io lo guardavo e lo ammiravo ogni...

 

Il figlio del figlio

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Non era stato un anno facile. E non solo perché gli anni facili non esistono. La mia famiglia non riusciva a capire come mai questa storia dello studio non finisse più e non portasse a un bel niente. Pesava a mia madre e mio padre che loro figlio continuasse a studiare “senza diventare mai uomo”. Certo, perché secondo loro “diventare uomo” significa avere un lavoro. E dal momento che studiare...

 

La ballata della Mama Nera

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Ughino osservò suo padre mettere la pistola sul tavolo, smontarla e pulirla. Il naso gli prudeva ma non aveva il coraggio di grattarselo. A scuola aveva disegnato le mani di molti colori, imitando i tatuaggi del suo calciatore preferito. Non era il caso di metterle in mostra davanti a lui proprio in quel momento.
Suo padre lo guardò di traverso. Ughino nascose le mani.
Fai...

 

Suona per me

Autore: 
Editore: 
Anno: 

Sentivo che tutto ciò che facevo non aveva alcun senso.
I giorni si confondevano l’uno nell’altro e non accadeva nulla per cui potesse valere la pena dire “oggi ho vissuto”. Ero pervasa da un angoscioso senso di frustrazione e non sapevo come uscirne.
“Sto male” mi sfogai con Vale, la mia migliore amica. Avevo la vana illusione che almeno lei potesse capirmi.
“Mi sento...