Shirley
 

Shirley

Autore: 

Charlotte Brontë

Editore: 

Newton Compton

Anno: 

2016

Traduttore: 

Fedora Dei

Numero Pagina: 

90

Caroline Helstone aveva esattamente diciotto anni, e a diciotto anni il racconto della vita non è ancora iniziato. Prima di quell’età ascoltiamo una bella favola, una fantasia talvolta deliziosa e talvolta melanconica, quasi sempre irreale. Prima di allora viviamo in un mondo eroico in cui ci sono semidei e semidemoni. Il panorama di quel mondo è di sogno, con boschi più cupi, colline più strane, cieli più luminosi, acque più pericolose, fiori più smaglianti, frutti più tentatori, pianure più immense, deserti più aridi e prati più soleggiati di quanto veramente siano in natura, sparsi sul nostro pianeta incantato. Prima di quell’età… com’è splendida la luna!
A contemplarla, sentiamo tremarci il cuore, e quel tremito fa fede della sua indicibile bellezza! E il nostro sole è un paradiso fiammeggiante, il dono degli dèi! A diciotto anni, però, giungiamo ai confini di quei sogni illusori e vuoti: la Terra degli Elfi ci sta ormai alle spalle, davanti a noi si stendono le rive della Realtà.

Ritratto di Vera Viselli
:* doppio grazie!
Ritratto di Staff
Ciao Vera sei nella classifica di settembre 10 righe scelte da voi Utenti.
Ritratto di Staff
Ciao Vera sei nella classifica finale di settembre
Ritratto di Vera Viselli
Charlotte Brontë, Thornton, 21 aprile 1816 – Haworth, 31 marzo 1855